Cyber security Digital innovation Sicurezza Social media Tecnologia

La sicurezza nei documenti digitali: Il caso dei PDF (Parte 1) – ICT Security Magazine

Introduzione Capita spesso di associare gli attacchi informatici effettuati attraverso l’uso di software malevolo (“malware”, o più volgarmente “virus”) a dei file eseguibili o alla navigazione in siti web infetti. In realtà, le tecniche di diffusione di software malevolo sono molteplici, e si basano spesso sull’utilizzo di strategie di social engineering. In altre parole, dal punto di vista dell’attaccante, è molto più semplice che la vittima apra una mail contenente un documento relativo a delle sue “debolezze” (ad esempio, una determinata bolletta da pagare) che direttamente un file eseguibile, il quale risulterebbe molto più sospetto.

Sorgente: La sicurezza nei documenti digitali: Il caso dei PDF (Parte 1) – ICT Security Magazine