Editoriale

Ghost Town in New Mexico

In New Mexico alcuni scienziati stanno costruendo una città senza abitanti per dar vita a un enorme laboratorio per fare esperimenti.

Questo progetto di una “città intelligente” verrà messo su in pieno deserto, e vanta un budget da 200 milioni di dollari. La città fantasma sarà di circa 20 miglia quadrate con tanto di edifici e case capaci di ospitare fino a 35.000 persone.

The Center”, questo il suo nome, diventerà un centro sperimentale per testare nuove tecnologie simulando l’impatto che gli esperimenti hanno nell’ambiente urbano. Nella cittadina lavoreranno 350 persone e secondo i piani progettuali verranno costruiti: strade, autostrade, aree residenziali. In definitiva sarà una copia perfetta di una qualsiasi città americana.
Gli ideatori del progetto Cite (Centre for Innovation, Technology and Testing) vorrebbero affittare il centro urbano alle aziende che vogliono sperimentare prodotti o nuove tecnologie: traffico intelligente delle auto senza pilota, reti wireless di ultima generazione e via dicendo.

Il centro sperimentale verrà edificato a Lea Country, nei pressi della città di Hobbs e Sam Cobb, sindaco di questa piccola cittadina, ha dichiarato con slancio ed entusiasmo che la costruzione di quna ghot town sperimentale porterà con sé gradi opportunità. Bob Brumley, della Pegasus Holdings, ha affermato che la ‘città’ sarà costruita sul modello di Rock Hill (una vera e propria città della Carolina del Sud che si è rivelata essere un ottimo modello di test per il suo mix di materiali vecchi e nuovi edifici.). «L’unica cosa che non faremo sarà far saltare in aria le cose. O almeno lo spero», ha concluso Brumley.

Effettivamente questo risulta essere un esperimento unico nel suo genere e proietterebbe nel futuro il mercato del New Mexico.